• Ingrandisci caratteri
  • Caratteri di default
  • Diminuisci caratteri
Home

La mia BMW

E-mail Stampa PDF

Ha qualcosa di ...Romano

Ogni auto ha le sue caratteristiche peculiari…ma  la cosa che da sempre cerco di adattare alle mie esigenze, in ogni vettura che ho posseduto, è l’assetto. Questo fatto deriva dalla necessità di conoscere, in maniera più approfondita possibile, i limiti di tenuta della macchina per la sicurezza nella guida veloce in pista, ma anche per la guida di tutti i giorni magari in condizioni climatiche “estreme” o per poter effettuare una manovra compensativa improvvisa in caso di emergenza.
Per questo quando comincio un restauro mi preoccupo delle sospensioni:  misuro le quote, poi smonto gli ammortizzatori, le molle e tutti gli altri componenti quali snodi sferici, testine, barre stabilizzatrici. Mentre proseguo con le altre parti in lavorazione (meccanica, carrozzeria, motore ecc.) sottopongo ad una cura particolare gli ammortizzatori; qui entra in scena una persona speciale che mi presentò quasi trent’anni fa un mio amico e collega.
Romano Semprini.
Romano ha l’esperienza maturata in una vita di assetti fatti per le vetture “importanti” dei clienti della “Roma- Bene” e per i Gentleman driver che il week-end correvano a Vallelunga.
Ma lavorava anche per i colleghi meccanici, appassionati delle competizioni, che con le loro piccole Abarth otto e mezzo e 595 o Giannini 590 si rivolgevano a lui per poter contare su un assetto che li facesse guadagnare qualche secondo nella Rieti-Terminillo, nella Vernicino - Rocca di Papa o nella salita dei Cimini se non anche loro a Vallelunga nella Classi fino a 1000 cc.
Ricordo i pomeriggi trascorsi nella sua officina di via Adige ……che bei tempi ragazzi….su quel ponte ci ho visto salire  Porsche 911, Abarth , Alfa Romeo GTA, Ford Cortina, BMW 02 , Alpine A 110 e tante altre;  ricordo una volta che un Cliente con un Dino 246 si fece montare i Koni….in quel  periodo tutti volevano essere messi “sotto”i Koni; che poi sono stati i primi “regolabili”…fantastici.
Ebbene il feeling che ha nelle tarature o nel ricostruire i tuoi ammortizzatori è speciale; ci mette dentro tutta la sua sensibilità ed esperienza. D’altro canto chi non lo ha sentito nominare almeno una volta quando si parla di assetti….. dagli anni ’60 in poi è stato un vero mito a Roma e provincia! Un pò come i “Dal Fiume” a Bologna. Allora ecco perché la mia BMW ha un assetto speciale….per questo devo dire grazie ad un amico… al mitico Romano, …… grazie per averti conosciuto.

Sergio POMICINO

 

Romano Semprini 

 

Romano oggi...

 

 

Come ieri...

 

 

Il banco di hobbistico di oggi...

 

 

 

E quello di lavoro di ieri...

 

 

 

 

 

 Le foto in bianco e nero, sono tratte da un'articolo di Paolo Giubilo pubblicato nel 1976  su Auto Sport

 

 

 

 

 

Le BMW di carta

Scarica, stampa e ritaglia le BMW 2000 e 2002 per costruire con la carta due modellini tridimensionali

Download

Scarica in formato pdf il depliant della retrospettiva "Le Macchine del Tempo" realizzato da Autofan sul tema della Serie 02