• Ingrandisci caratteri
  • Caratteri di default
  • Diminuisci caratteri
Home

BMW 320 serie E21... una nuova sfida.

E-mail Stampa PDF

Anch’io mi sono meravigliato di come  “sta in strada”  questa BMW 320 che stiamo restaurando…

Solo un primo contatto, pochi giri ma tanta soddisfazione….questa la nostra sensazione dopo aver provato il  nuovo  “progetto 320”.

In realtà il modello fa parte delle storiche da soli due anni : è un 320 del 1979 della serie E 21 salvato dalla rottamazione grazie al Decreto “Matteoli” e sottoposto poi alle sapienti cure del BMW Classic Club Roma.

Grazie all’assetto, preparato dall’amico Romano Semprini, secondo le specifiche da me richieste, la vettura ha acquistato una precisione direzionale ed una “grinta” insospettata, considerato che il motore è assolutamente “di serie”, un M20 del 1979; il tutto si traduce in una sicurezza nel contatto con l’asfalto eccellente.

Questo motore nasce dalla volontà della BMW di installare sulla sua nuova “piccola” un  6 cilindri che in quegli anni nessuna altra marca monta di serie per vetture di questo tipo e cubatura.

Una vera e propria sfida al mercato, quella di mettere sulla 320 un  plurifrazionato  di “soli 2000” cc.; ma il mercato rispose molto positivamente.

Infatti fu il modello di maggior successo di tutta la serie 3 E21:  270.445 unità vendute sul totale di 1.354.958.

La serie E 21 è stata per la BMW il modello del grande successo industriale; superare il milione di unità prodotte in quegli anni di semi-austerity non era un traguardo facile da prevedere; ma quel modello ha avuto anche il merito di essere il primo a dare quella caratterizzazione particolare di esclusività tecnologica che attirò il desiderio di una vasta tipologia di clientela : diventò in effetti un vero e proprio cult acquistare una serie 3 …….se poi era il 320 a 6 cilindri, allora era il massimo.

Questo motore (parliamo di quello di serie) ha delle caratteristiche particolari: diciamo che ha una doppia anima; è silenzioso e fluido fino a 4-4500 giri ma diventa grintoso ed elastico ai regimi superiori (fino a 6000 g/min.) per poi ululare letteralmente dai 6000 fino ai 6700 giri , fino a quando cioè il limitatore entra in funzione. Quando ti trovi a questi regimi ti sembra di stare su di una vettura da corsa. Ricordo il sibilo delle BMW 320 Gr.5 preparate da Schnitzer nelle cronoscalate degli anni ’70….dei veri missili,  alle volte arrivavano anche davanti alle Porsche - Almeras  935…tanto che erano agili e performanti…… che bei tempi…..

Un bel ricordo … che facciamo rivivere volentieri salvando un altro pezzo di storia dell’automobile  con la consapevolezza e l’esperienza maturata a contatto del nostro mondo di passione: le BMW.

                                                                                  Sergio POMICINO

Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla

 

Le BMW di carta

Scarica, stampa e ritaglia le BMW 2000 e 2002 per costruire con la carta due modellini tridimensionali

Download

Scarica in formato pdf il depliant della retrospettiva "Le Macchine del Tempo" realizzato da Autofan sul tema della Serie 02