La Bottega della Tecnologia

Stampa

Artigiani della Passione: La Meccanica.


Enzo e Daniele sono due soci che da qualche tempo hanno una officina di rettifica a Casalbruciato nel quartiere Tiburtino di Roma: la Engine Rettifiche s.r.l.

Mi direte questa non è una notizia e invece sì: l’esperienza di una vita (oltre 40 anni) di Enzo a fare  questo lavoro artigianale e la passione di entrambi per la meccanica si traduce in qualcosa di unico ed in via di estinzione in Italia. Accoppiare le idee, alla tecnologia e saper inventare una soluzione, per quanto possibile, ad ogni problema.

A noi ad esempio è capitato di dover ridare compressione ad un 2800 6 cilindri di un BMW CS del 1972; questo motore avrà fatto non so quanti Km ed in più, quando già era quasi esausto, gli è stata applicata l’alimentazione a Gpl…..le tolleranze non c’erano più ma trovare dei pistoni maggiorati per poter ridare la giusta compressione e nuova vita al motore era un’impresa quasi impossibile (ed economicamente fuori budget) ….qui scatta la molla dell’artigiano appassionato che dopo aver completamente trattato i pistoni originali, cambiato le fasce, ripulito con pallinatura tutto, sostituito bronzine ecc. ha provveduto a rialesare il monoblocco di quel tanto per poter inserire nuovi cilindri “riportati”, ricreando l’alesaggio giusto per far scorrere i pistoni originali senza doverli maggiorare.

La tecnologia delle “canne riportate” non è certo nuova, ma su questo motore è una innovazione in quanto in origine il cilindro fa parte di un'unica fusione del monoblocco.

Sarebbe un lavoro antieconomico penserete….ma non è così perché qui si fa tutto in casa….il materiale viene ricavato da uno stoccaggio e tutte le lavorazioni sono eseguite in sede da Enzo e Daniele…..con una precisione da veri appassionati. In più l’inserimento delle nuove canne dei cilindri fa in modo che rimanga inalterata la distanza del cilindro dai passaggi del liquido di raffreddamento; questo non è di poca importanza; in tal modo si evita ciò che spesso succede ai motori rifatti riducendo notevolmente queste quote: facilità al surriscaldamento e possibilità di successive rotture.

invece qui le quote restano, come dicevo, inalterate e le tolleranze tra i materiali anzi creano uno spessore particolare che migliora la dissipazione del calore.

Chiediamo ad Enzo qual è il momento che più lo affascina nel suo lavoro e ci risponde che l’assemblaggio delle varie componenti è un momento meraviglioso in quanto è come se qualcosa che ha lavorato singolarmente, prendesse vita nelle sue mani……lo comprendiamo perfettamente perché proviamo la stessa sensazione quando restauriamo una vettura comprando i pezzi uno ad uno ai mercatini, dagli amici ecc.  e poi quando montiamo il tutto è come se nascesse una nostra creatura.

Ma nel suo lavoro questo piacere è ancora più sentito in quanto i pezzi (la maggior parte almeno) li fa lui stesso plasmando con gli utensili e le macchine  il metallo……e uno ad uno gli fa  prendere una forma nuova, pulita …..poi fotografa i pezzi singoli durante la lavorazione; poi…li unisce …..come fa un modellista appassionato…..solo che qui il motore poi va in moto……e vive davvero….

ragazzi sono appassionato da 50 anni ma giuro che delle volte vale molto più trascorrere un pomeriggio da questi artigiani …..che fare anni di università……come vorrei essere un ragazzetto per poter fare l’apprendista da questi maghi della meccanica ……eh sì, questo mi sarebbe piaciuto proprio….

Il risultato è sfavillante : il motore torna a girare come nuovo senza aver speso una fortuna…..è proprio vero chi trova un artigiano appassionato come loro, trova un tesoro!

 Sergio POMICINO

Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla
Clicca sull'immagine per ingrandirla